faking the books

martedì, 14 05 2013

Gli ebook rilasciano impronte digitali

di

gutenberg francobollo

Libri di carta e libri digitali. A radiocitta'fujiko abbiamo radunato una lettrice seriale infervorata e battagliera, un editore ottimista che ha ammesso e promesso di voler fare di più e una libraia che immagina come potrebbero cambiare spazi, allestimenti e filosofia del suo lavoro.

 

Tre punti di vista e lettura diversi, con qualche punto di incrocio e affinità in comune, per una puntata speciale di Impronte digitali.

 

 

 

MP3 – IMPRONTE DIGITALI EBOOK

 

 

Francesca, lettrice

Gli ebook mi piacciono da matti. Consiglio di cominciare dai classici, Promessi Sposi, Karamazov e tra le case editrici indipendenti brave nel digitale Perdisa e Sugaman. Sono anche una lettrice forte di libri cartacei e posso dire che l'ebook non sostituisce la carta, ma dovrebbe esser visto, sia da editori che lettori, come un'opportunità in più, una possibilità in più di scelta sul mercato. Leggo ebook soprattutto in autobus, dove spesso mi guardano come una marziana. Eppure il mercato sta crescendo, quindi lettori di ebook dove siete? Vorrei conoscervi.

 

Marco Cassini, editore Minimum Fax

Non mi preoccupo per il futuro dei libri di carta. Sono due supporti e strumenti diversi. I lettori cartacei e digitali consumeranno sempre letteratura, e questo va bene, così come quando è arrivata la musica digitale non si è smesso si acquistare, suonare e andare ai concerti. Come editore ammetto la colpa di non aver ancora pubblicato libri, collane che sfruttano meglio il formato digitale e non siano solo la riproposizione di libri pensati per la carta. Siamo un po' in ritardo, ma se gli editori facessero questo passo, gli ebook sarebbero più ricchi e allo stesso tempo salverebbero il libro cartaceo che sarebbe qualcosa di completamente diverso.

 

Barbara, libraia

Credo non esisteranno più le librerie come le intendiamo ora. Credo potranno esistere, e mi auspico esisteranno, dei piacevoli luoghi fisici di incontro dove offrire la possibilità di svariati consumi culturali, dove il cliente quindi potrà vivere diverse esperienze e acquistare diversi prodotti. Potrebbero essere luoghi di nicchia o al contrario una sorta di “piazze culturali”. Mi auguro la seconda.

mercoledì, 10 10 2012

A questo punto potrei anche smettere di postare librerie

E' uscito da un po', ma solo recentemente Bookshelf – LIbrerie d'autore è caduto sotto le mie grinfie. Il bel libro di Alex Johnson (giornalista dell'Independent e titolare del meritorio The blog on the bookshelf) raccoglie centinaia di librerie spettacolari, molte delle quali nel corso degli anni sono finite anche su queste pagine (nell'apposita sezione). Un must per bibliofili e amanti del design.

 

 

lunedì, 02 07 2012

As if from nowhere

E' un pezzo di design niente male. Si chiama As if from nowhere, ed è una libreria che contiene al suo interno anche tavolo e sedie.

Vedi pratico video illustrativo:

 

martedì, 17 04 2012

Fascetta nera @ Impronte digitali

di

 

E' uno dei migliori blog del momento. Fascetta Nera un florilegio fotografico delle fasce promozionali che avvolgono i libri. In tempi di Kindle e IPad vengono ancora considerate un moderno strumento di marketing, con tanto di mercato e quindi di guerra per accapparrarsi le citazioni più pregiate e le sponsorizzazioni dei maestri più venerati. Le conseguenze però sono spesso ridicole quanto a loro modo geniali.

 

 

L'autore di questo meraviglioso catalogo è Alberto Forni, giornalista, scrittore autore radio e tv. Sarà l'ospite di Impronte Digitali, stasera su radiocitta'fujiko alle 19.

 

Come si vede lì in alto, per non esser da meno anche noi abbiamo contribuito

 

MP3 – IMPRONTE DIGITALI – Fascetta Nera

mercoledì, 11 04 2012

The dark side of Pac-man shelf

Ve la ricordate la liberia a forma di Pac-man?

(pensate: è così famosa che mi sa che non l'ho mai postata)

Ora c'è la sua nemica naturale. Si compra qua.

 

venerdì, 10 02 2012

Le più belle librerie del mondo

No, stavolta non sono librerie nel senso di mobili in cui mettere libri, ma nel senso di attività commerciali che vendono libri: Flavorwire elenca le più belle al mondo.

Alcune scelte sono un po' discutibili (Corso Como??), ma in alcuni di questi posti io vorrei viverci, o almeno venirci sepolto. Le mie preferite sono le due qua sotto, che sono una in Olanda (dentro una chiesa sconsacrata), l'altra in Brasile.

 

 

 

mercoledì, 14 12 2011

Una libreria fatta di sedie

[Latten Shelving System]

martedì, 27 09 2011

Rubber shelves

I Rubber shelves non sono una libreria vera ma una scultura (di Luke Hart). Si tratta di un'idea talmente scomoda da essere quasi geniale.

giovedì, 23 06 2011

This house is a bookshelf

[Kazuya Morita Architecture Studio]

venerdì, 10 06 2011

Leggi tra le righe

Read your bookcase, di Saporiti. E come al solito secondo me quando è piena non si legge più niente.

(grazie Ila)

martedì, 05 04 2011

La mensola segnalibro

[Bella idea, la Catalyst Shelf]

giovedì, 24 02 2011

Push and store

Il Push and store cabinet è un pezzo di design interessante:

Chung-Tang Ho created a cabinet that changes shape during use, a solid volume that opens up when objects are stored within it. The cabinet is in fact a sculpture in the round you and your objects can participate in.

[Grazie a Ilaria]

mercoledì, 27 10 2010

Book domino!

[o anche: basta un'idea sempre vincente e una buona realizzazione per farsi uno spot online a costo quasi zero. Bravi a quelli di Bookmans]

(via)

venerdì, 01 10 2010

READ bookshelf

[Scattata da qualche parte a Stoccolma da questo tizio su Flickr. Grazie ad Alina]

martedì, 03 08 2010

Libreria comunista

[In cui anche i libri partecipano alla libreria. Grazie ad Alexia]

martedì, 29 06 2010

Il blocco del designer

Chissà se a quelli di Designer's block l'idea per questa libreria è venuta dirattemente dal loro nome, oppure viceversa. E se invece il calembour fosse involontario?

martedì, 25 05 2010

Trompe le monde

La libreria Imeüble è una specie di trompe l'oeil, un'illusione ottica. Sembra a 3D ma non lo è. O meglio, lo è, ma non come sembra. Insomma, il tipo di roba che piace ai nerd come me.

martedì, 11 05 2010

Bella idea

[Boa di Tuyo Design]

venerdì, 23 04 2010

Oh Carpigiano portami via! Schegge di Liberazione e Materiali Resistenti

di

È stato pubblicato oggi on line Schegge di Liberazione, un e-book gratuito nato dal un´idea del blog Barabba in collaborazione con l´A.N.P.I di Carpi. Schegge di Liberazione contiene post, racconti, saggi, poesie, immagini e perfino un monologo teatrale sulla Resistenza (in senso abbastanza ampio). Si scarica da qui . Vale la pena leggerlo? Ci hanno scritto fra gli altri Leonardo, Sir Squonk, Stark, autori di Spinoza; fate un po´ voi. Insomma se non vi piace potete sempre leggervi il programma sulla riforma della giustizia del PdL. Alcuni brani verranno letti pubblicamente e a voce assai alta a Carpi (MO) nel Cortile degli Steli in Palazzo dei Pio. Per maggiori informazioni vi ci metto anche il flyer, il programma completo (con seguito della serata al Mattatoio) e la pagina facebook

Il 25 aprile sempre a Carpi in Piazza Martiri (location spostata, non più a Fossoli) invece c´è MATERIALI RESISTENTI , dove saliranno sul palco Teatro degli Orrori, Tre Allegri Ragazzi Morti, Massimo Zamboni, Giardini di Mirò, Offlaga Disco Pax, Mara Redeghieri, Fabrizio Tavernelli, Cisco (e ci saranno letture letture di Nori e Lucarelli) anche qui e su facebook

martedì, 23 03 2010

Konnexion

L'esperienza mi ha portato a diffidare delle librerie modulari, che di solito sono più belle vuote che piene e costano carissime, poi però ne vedo una, come questa Konnex di Florian Gross, e un pensierino quasi quasi…

(via)

mercoledì, 24 02 2010

Una libreria in gamba

Aiuto il padrone di casa a coltivare il suo noto feticcio per le librerie con questa Human Bookcase di Samal Design. Voi la vorreste in salotto?

(via Cribcandy)

 

martedì, 09 02 2010

A ciascuno la sua riga dritta

 

Quelli delle Straight Line Designs li avevo già linkati su queste pagine 5 (!) anni fa, lodando il loro mondo fatto di cassettiere antropomorfe e mobili fumettosi che sembrano usciti da un vecchio cartone Disney. Poi, come al solito, mi sono dimenticato di loro: la vita del blogger è lastricata in parti uguali di scoperte affascinanti e minchiate inutili e come è facile immaginare rimangono sempre più impresse le seconde rispetto alle prime.

 

Un paio di settimane fa mi ha scritto Fede per segnalarmi la bella libreria che vedete qui sopra (che a ben vedere è una cassettiera; ma non sottilizziamo), ed esplorando il loro sito ho riconosciuto uno stile che era familiare. Ma che diamine, sono così bravi che un link ogni 5 anni mi sembra il minimo.

 

domenica, 17 01 2010

Bookwave hanging storage

[Bookwave Hanging storage. Dev’essere comodo prendere i libri in cima]

 

lunedì, 30 11 2009

Phone booth > Phone book

Da Repubblica, Dio e inkiostro mi perdonino.

 

venerdì, 16 10 2009

Cheap bookshelf

Bookshelf by 20.87 Estudio. Grazie a Pensieri spettinati.